Photo
#Primavera

#Primavera

Photo
#momentoNostalgia

#momentoNostalgia

Text

Alemanno. B come se piovessero in Abruzzo

Photo
Se tu mi dimenticassi
Voglio che tu sappia una cosa. Tu sai com’è questa cosa:
    se guardo la luna di Cristallo, il ramo rosso del lento autunno alla mia finestra,
    se tocco vicino al fuoco l’impalpabile cenere o il rugoso corpo della legna
    tutto mi conduce a te, come se ciò che esiste, aromi, luce,
    metalli, fossero piccole navi che vanno verso le tue isole che m’attendono.
    Orbene, se a poco a poco cessi d’amarmi
    cesserò d’amarti a poco a poco.
    Se d’improvviso mi dimentichi, non cercarmi, che già ti avrò dimenticata.
    Se consideri lungo e pazzo il vento di bandiere che passa per la mia vita e
    ti decidi a lasciarmi sulla riva del cuore in cui ho le radici, pensa
    che in quel giorno, in quell’ora
    leverò in alto le braccia e le mie radici usciranno a cercare altra terra.
    Ma se ogni giorno, ogni sera senti che a me sei destinata con dolcezza implacabile
    se ogni giorno sale alle tue labbra un fiore a cercarmi
    ahi, amore mio, ahi mia, in me tutto quel fuoco si ripete,
    in me nulla si spegne né dimentica
    il mio amore si nutre del tuo amore, amata, e finché tu vivrai starà
    tra le tue braccia senza uscire dalle mie.

— Pablo Neruda

Se tu mi dimenticassi
Voglio che tu sappia una cosa. Tu sai com’è questa cosa:
se guardo la luna di Cristallo, il ramo rosso del lento autunno alla mia finestra,
se tocco vicino al fuoco l’impalpabile cenere o il rugoso corpo della legna
tutto mi conduce a te, come se ciò che esiste, aromi, luce,
metalli, fossero piccole navi che vanno verso le tue isole che m’attendono.
Orbene, se a poco a poco cessi d’amarmi
cesserò d’amarti a poco a poco.
Se d’improvviso mi dimentichi, non cercarmi, che già ti avrò dimenticata.
Se consideri lungo e pazzo il vento di bandiere che passa per la mia vita e
ti decidi a lasciarmi sulla riva del cuore in cui ho le radici, pensa
che in quel giorno, in quell’ora
leverò in alto le braccia e le mie radici usciranno a cercare altra terra.
Ma se ogni giorno, ogni sera senti che a me sei destinata con dolcezza implacabile
se ogni giorno sale alle tue labbra un fiore a cercarmi
ahi, amore mio, ahi mia, in me tutto quel fuoco si ripete,
in me nulla si spegne né dimentica
il mio amore si nutre del tuo amore, amata, e finché tu vivrai starà
tra le tue braccia senza uscire dalle mie.

— Pablo Neruda

Photo
sferapubblica:

Antigone è uno di quei prodotti che da questa prigione degli anni dieci non ti aspetti, e invece è lì, con i suoi occhi puntati su di te a chiederti quanti passi ci vogliono per percorrere la tua stanza. 

(via Antigone: quando il carcere diventa web series | Sfera pubblica)

sferapubblica:

Antigone è uno di quei prodotti che da questa prigione degli anni dieci non ti aspetti, e invece è lì, con i suoi occhi puntati su di te a chiederti quanti passi ci vogliono per percorrere la tua stanza.

(via Antigone: quando il carcere diventa web series | Sfera pubblica)

Photo
placidiappunti:

Le fiabe di Lucy
(via https://twitter.com/FraBaraghini/status/454659820067762176)

placidiappunti:

Le fiabe di Lucy

(via https://twitter.com/FraBaraghini/status/454659820067762176)

Photo
Da domani me lo porto in giro e gli faccio multare tutti quelli in seconda fila. #lego

Da domani me lo porto in giro e gli faccio multare tutti quelli in seconda fila. #lego

Tags: lego
Photo
Bersani a #BersaglioMobile “Gira sul web una fogna comportamentale che il web aggiusterà da sé” E arriva la dimostrazione pratica

Bersani a #BersaglioMobile “Gira sul web una fogna comportamentale che il web aggiusterà da sé”
E arriva la dimostrazione pratica

Photo
Uscite il gezz on Flickr.Sul camerino di Renzo Arbore.

Uscite il gezz on Flickr.

Sul camerino di Renzo Arbore.

Link

Ho appena utilizzato Shazam per scoprire Soulman di Ben L’Oncle Soul.